Caffeina e Fertilità

La valutazione di quanto impatti il consumo di caffè (ma soprattutto di caffeina) sulla fertilità ha dato una serie di risultati fra cui la sterilità nei due sessi, la qualità dello sperma e il tempo di gravidanza (difficoltà a restare incinte).

Le valutazioni relative alla durata di esposizione alla caffeina sono una preoccupazione primaria negli studi più recenti. Gli studi sono pochi sull’infertilità ovulatoria e i possibili errori che classificano l’esposizione possono spiegare un’associazione modesta fra consumo di caffè e il tempo che intercorre, maggiore, per una possibile gravidanza. Non è stata fornita alcuna risposta relativa ad una eventuale associazione fra consumo di caffeina e infertilità dovuta a disordini dell’ovulazione.

Le valutazioni sulla qualità del liquido seminale hanno costantemente omesso di osservare gli effetti avversi associati all’introito di caffeina1, come è stato confermato da un recente studio2 danese.

In sintesi, i rapporti coerenti tra assunzione di caffeina e le misure di sub-fecondità non sono state rispettate. Secondo una recente review  australiana,  le prove provenienti dalla letteratura non sono chiare e sufficienti per fornire le linee guida sul consumo di caffè 3.