E ora ci vuole un CAFFÈ !

Il caffè è un piacere al quale gli italiani non rinunciano in qualunque momento della giornata.

Un caffè al risveglio, un altro a metà mattina, poi quello, immancabile, dopo pranzo.

E magari a fine cena un decaffeinato!

A noi italiani il caffè piace davvero, tanto che ogni giorno, nei luoghi pubblici se ne bevono più di 80 milioni di tazzine.

Recenti studi hanno dimostrato che il caffè combatte i sintomi dell'emicrania, che in dosi moderate fa bene al cuore e che può addirittura contribuire ad allungare la vita.

La caffeina è una sostanza di origine vegetale che si trova nelle foglie, nei semi e nei frutti di oltre 63 specie di piante. Uno degli effetti più conosciuti della caffeina è la sua capacità di fungere da stimolante in grado di dare energia nei momenti di fatica.

È stato inoltre dimostrato che la caffeina ha una lieve proprietà diuretica.

Molti credono che la caffeina crei dipendenza; studi su larga scala hanno dimostrato anche che bere regolarmente e moderatamente caffè non aumenta né il rischio di malattie cardiovascolari, né i livelli di colesterolo nel sangue e non determina irregolarità del battito cardiaco. Soltanto in soggetti sensibili si è osservato un lieve e temporaneo aumento della pressione sanguigna.

OSTEOPOROSI E GRAVIDANZA La perdita di calcio attraverso le urine è minima e non aumenta il rischio di osteoporosi, specialmente se si assume regolarmente un'adeguata quantità di calcio, mentre l’assunzione di caffè durante la gravidanza va limitato  a 1-2 tazzine al giorno.

LA GIUSTA "DOSE" GIORNALIERA La caffeina aumenta il livello di vigilanza e di attenzione e può addirittura migliorare la memoria. Questo è quello che emerge dagli studi effettuati negli ultimi anni, ma serviranno ulteriori ricerche prima di trarre conclusioni definitive.

Diversi studi hanno evidenziato  l'effetto benefico degli antiossidanti contenuti nel caffè nella prevenzione del cancro e del diabete di tipo 2.

La dose giornaliera ideale per un adulto sano è di 300 milligrammi di caffeina al giorno.

Per calcolare la dose di caffeina assunta quotidianamente occorre tener presente che un espresso al bar o in cialda ne contiene da 30 a 50 milligrammi, 70-90 nella tazzina in filtro e nel caffè della moka e 100-120 in quello americano. Inoltre non dimentichiamoci che la caffeina, oltre che nel caffè e nel té, è presente anche nelle bibite, nel cioccolato e in alcuni farmaci.

Files allegati: